Nuove commesse per Fincantieri

fincantieriBuone notizie per Fincantieri: stando a quanto diramato a mezzo stampa poche ore fa, la società si è aggiudicata nuove commesse che la condurranno a costruire due nuove da crociera extralusso per conto della compagnia Viking Cruises.

La consegna delle navi, si legge ancora nei comunicati diffusi, dovrebbe essere prevista tra la metà del 2016 e l’inizio del 2017, per un controvalore che secondo quanto auspicano gli analisti del settore dovrebbe aggirarsi intorno ai 500 milioni di euro.

Il committente, la Viking, è uno dei principali operatori mondiali nel settore delle crociere fluviali, e opera principalmente nel vecchio Continente. L’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, ha dichiarato come tale nuovo contratto rafforzi la collaborazione della società nei confronti del gruppo americano (ma di origine scandinava), e come tale accordo riempia, di fatto, il portafoglio di ordinativi di Fincantieri.

Le buone notizie potrebbero inoltre presto essere replicate: una nota del gruppo italiano ricorda infatti come siano in corso di discussione con Viking altri progetti condivisi “di alto profilo, in altri segmenti crocieristici, per allargare ulteriormente la loro partnership”.

È invece di ieri la notizia (più che altro, conferma), secondo cui Cassa Depositi e Prestiti sarebbe al lavoro sulla quotazione di Fincantieri, che è controllata mediante la Fintecna con una quota pari al 99 per cento delle azioni. Secondo quanto sottolineava il quotidiano economico finanziario Il Sole 24 Ore, nel corso dei prossimi giorni partiranno le lettere agli istituti di credito, all’interno dei quali scegliere gli advisor per la quotazione del gruppo.

La prima quotazione in Borsa dovrebbe avvenire nel corso del 2014, mediante cessione sul mercato del 49 per cento del capitale. L’incasso per le tasche della Cassa Depositi e Prestiti non dovrebbe allontanarsi dagli 800 milioni di euro. Vi terremo naturalmente informati sullo sviluppo della vicenda.

Lascia un commento